Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. È la memoria, recente o meno, a fissare sulla carta sentimenti e figure. Può essere un ricordo giovanile (Tutto mi sembra leggero) a rievocare momenti che restano impressi, o, in un contesto più ampio, quando ancora la coscienza non concepiva la realtà nella sua durezza: ‘I morti, quelli veri, | sarebbero venuti’ (La guerra era soltanto). Ma l’autore sa anche delineare un quadro suggestivo: ‘tra i capelli porta qualcosa | un fremito, un cenno d’addio’ (La ragazza nel chiarore) — segno che la poesia rimane nel profondo. Queste liriche sembrano a volte dei ‘ferma-immagine’, su una realtà che soltanto il poeta riesce a penetrare oltre la semplice descrizione nei suoi risvolti più intimi.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza