Servizi
Contatti

Eventi


In questo labile tempo

Poesia. Già il titolo prefigura come l’atto creativo – che si colloca nel tempo – possa divenire transitorio o aleatorio, cioè in balìa degli eventi: ma alcuni elementi contraddicono la fugacità d’ogni cosa, e non solo della scrittura. Qui, appunto, la scrittura non si separa dalla beltà dell’immagine: la integra, facendola parte d’un corpo di esistenza che, di fronte all’inevitabile modificarsi, mantiene il suo nucleo centrale, l’idea e il sentimento. Le certezze sono smarrite e le ombre si profilano ambigue (Astratto crudele tempo), e di conseguenza, cercando la perfezione, ci si ritrova nel gesto – figura o segno espressivo – che tenta di perpetuarsi. Lo stile dell’autrice è completo: alla riflessione sull’essere (e sull’assenza) sa unire una costante ‘linfa d’amore’ (Deliri d’attese) — forse l’unico modo per resistere alla corrosione della materia.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza