Servizi
Contatti

Eventi


Poesia e disegno. Questa silloge è tratta da Ammuina (Genesi Editrice, 2009). Già si disse a proposito della complessa/molteplice scrittura di Onano. A iniziare dall’ironia (poesia eponima). Ma la lingua si addensa, in fonosimboli e secondo misure d’interne cadenze: ‘le pareti orride si accostano su precipizi | ottusi o smussi, rami secchi’ (La calma notturna delle acque, vv. 9-10). Delle innovazioni tipografiche di un E. E. Cummings si conserva una regolarità (: Non licet | : Nui pittori; esempi da p. 23). E senza retorica ma con voce inflessibile quand’è il caso: ‘che nessuno confonda | la colomba con questi corvi atroci’ (Fotografia della memoria dell’olocausto, vv. 9-10). I vari soggetti percorrono un tempo virtualmente presente. I disegni di Paganelli accompagnano – in altra cifra stilistica ma coesa – i testi poetici.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza