Servizi
Contatti

Eventi


La confidenza

Narrativa. Per le pur succinte note biografiche di questa autrice – la cui rivalutazione, almeno da noi, č iniziata alcuni anni fa – si veda L’inizio e la fine. Il racconto č inedito in Italia, quindi una vera chicca. I due personaggi sono, in fondo, le due facce della stessa medaglia. In un clima di indifferenza, che č poi la norma (pp. 4-5), prende rilievo la presenza della insegnante Blanche Lajunie, la quale deve operarsi e col tempo si č inacidita, conservando perň il ricordo di un passato amore. Un gesto di ‘pietŕ’ starla ad ascoltare da parte della giovane allieva, che nell’intimo la detesta (p. 15). Qui si apre un gioco complesso, che la scrittrice conduce con finezza e intelligenza: meglio il ricordo, anche se si insinua il dubbio (p. 30), o il grigiore quotidiano di un’anonima vecchiaia?

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza