Servizi
Contatti

Eventi


Saggistica. Evy Johanne Håland è nata a Bergen nel 1957; ottiene la laurea di primo livello in materie umanistiche nel 1980. Attualmente è ricercatrice free lance. Questo saggio ne segue gli studi, con riferimento al significato e alla diffusione in varie forme della Dea Madre, che simboleggia la fecondità e la fonte della vita, secondo le differenti culture. Archetipo che risale al neolitico, per poi diversificarsi nel tempo, costituendo, secondo M. Eliade, ‘un elemento nella struttura della coscienza’ dell’uomo primitivo, quasi una necessità propiziatoria (per esempio, in agricoltura), quindi sovra entità capace di superare i normali livelli di potere o conoscenza. Ne conseguono caratteri morfologici ben individuati (p. 44), nel significativo trapasso dal piano reale a quello simbolico. L’interessante saggio – che potrebbe riguardare antropologicamente anche le nostre origini – si conclude con un’intervista alla studiosa norvegese.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza