Servizi
Contatti

Eventi


La preghiera di un poeta

 

Poesia. Nativa di Arcola (La Spezia), l’autrice si è laureata in lettere classiche a Pisa. Dal 1961 risiede a Montepulciano. Trent’anni dopo pubblica la prima silloge poetica, Il Diamante. È stato detto (in riferimento a Leopardi) che il poeta, qualunque sia il suo pensiero, crea sempre in una dimensione religiosa in senso lato. Con questa raccolta davvero la poesia si fa preghiera, nel significato più alto, poiché la vita è preghiera. Ma la fede non si disgiunge dalla natura, i cui segni e stagioni vengono rappresentati in modo icastico o simbolico ne Il mio eretico cantico delle creature. L’essere umano deve comunque credere (Il bisogno di Te), anche se il dubbio può insinuarsi: “Lo vedi: incerta e dubitosa fede” (Solo tu vinci il tempo). Se la vita è un dono, l’anima ne è l’essenza; e l’anafora (p. 20) ce ne mostra i diversi aspetti. Per ogni individuo pare già prefissata una qualità: “Tu per me prescegliesti la poesia” (Un dono prezioso).

Recensione
Literary 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza