Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. La trilogia, composta come nel presente caso, segue un progetto originale. La figura conduttrice (riferimento alla Commedia) Gabriella, nome ‘della sorella dell’autore, morta dopo un giorno di vita’ (p. 16). I tempi sembrano o sono mutati. Domina ora il non luogo verso il quale ogni cosa procede. Questa prima parte la Valle dell’Inferno. La seconda Via del Purgatorio forse luogo reale di espiazione (e di dolore). Scende la tensione nel ‘Nuovo Cinema Paradiso’ ove affiorano spunti lirico-metafisici e ‘Gli sguardi sprofondano | nell’anima di luce delle cose’ (p. 31). Opera anomala – tra immaginazione e lacerti quotidiani, tra descrizione e metafora – dotata di un suo particolare fascino.

Recensione
Literary 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza