Servizi
Contatti

Eventi


Lo spirito e la carne.
    Conferenze e discorsi pubblici

Saggistica. Una raccolta di “conferenze tenute in differenti sedi e in tempi diversi” (IV di copertina): quindi una sistemazione di argomenti di notevole interesse, accresciuto dallo stile dell’autore, che non venendo meno al rigore documentale lo sviluppa però con un andamento narrativo che rende la lettura particolarmente piacevole. A iniziare dalla mistica (cap. I) la cui ‘fisicità’ fa comprendere quei risvolti che esulano da una stretta condizione, e in talune manifestazioni il carattere individuale di tale esperienza.

Un altro esempio probante si ha sul pensiero di Antonio Rosmini (1797-1855), teologo e filosofo, che per voler riesaminare in prospettiva non esclusivamente dogmatica la tradizione cristiana incontrò serie difficoltà; la frase di Pio IX “la libertà di stampa e di associazione sono intrinsecamente cattive” (p. 65) ci dice in che tipo di contesto il Rosmini dovette operare. Se tutti i soggetti esaminati sono considerevoli, i capitoli su D’Annunzio, in special modo nei suoi rapporti con il francescanesimo, risultano davvero illuminanti.

Non solo ci si discosta da una certa ‘agiografia’ dannunziana fondata su stereotipi, ma si cerca di capire quali e quante furono le specifiche risonanze in un uomo che sotto diversi aspetti fu straordinario, sia pur contraddittorio, come del resto per la dualità di alcune persone; la sua capacità psicologica lo fa ‘immedesimare’ con l’altro: sarebbe sufficiente scorrere l’epistolario per verificare la diversità di considerazione su letterati, artisti e musicisti; quindi il saper riconoscere ove esiste l’originalità (cfr. 3b. L’estetica nei rapporti con gli altri). La complessità, come l’essenzialità, sono prerogative ugualmente significative.

Per ciò che riguarda il cardinal Federico Borromeo, cfr. note alla voce Di Ciaccia in Literary. Per dare un’idea delle competenze dell’autore basti dire che l’indice dei nomi di persona occupa ben sedici pagine.

Recensione
Literary 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza