Servizi
Contatti

Eventi


Saggistica. Figura certamente non marginale nella cultura del tempo, Louisa Grace Bartolini nasce a Bristol nel 1818. Giovanissima, pubblica i suoi primi versi. Trasferitasi poi in Italia, sposa l’ingegner Francesco Baetolini il 17-II-1860. A Pistoia il suo salotto è punto d’aggregazione letterario, artistico e patriottico. Dopo una ‘infausta gravidanza’, muore il 3-V-1865. Tipica esponente dell’ottocento, dotata di cultura e creatività, qui spiccano le sue opere pittoriche. Il Carducci, col quale ebbe uno scambio epistolare (cfr. Bibliografia essenziale a p. 35) le dedica un’ode che ne rileva le doti: ‘A cui ne’ tócchi rapidi | D’animator pennello’ (II,12). Nell’arte figurativa essa dimostra un eclettismo spesso felice; particolarmente interessanti (parliamo da profani) l’Autoritratto, quasi impressionista, e La partenza del volontario, che sembra preannunciare uno stile novecentesco.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza