Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. E un senso di luminoso e spirituale, quasi un soffio di giovinezza, viene dalla prima lirica Le finestre del cuore. Una poetica che non è portata al ‘grido’, ma alla riflessione, che sa cogliere dall’esistenza luci e ombre, nella linea di una religiosità fidente, anzi, confidente. La Creazione vi appare in aspetti suggestivi, e se la scrittura si fa essenziale il canto dell’anima si esprime nella sua profonda interiorità (Il dono), cogliendo in sintesi un’ampia possibilità figurale e oggettiva: ‘lingua, origine, | volto, movenze...’ (Il racconto di te). L’anelito a una realtà non transeunte si collega al concetto di trascendenza dell’essere (Risorgere), testimonianza individuale e collettiva della parola ‘fra grazia e natura’ — e malgrado l’opacità di umani giorni ‘La bellezza ritorna | nello sguardo mai spento’ (Trasformazione).

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza