Servizi
Contatti

Eventi


Nebrodiversi

    Poesie (1973 - 2012)

Poesia. Una consistente parte della produzione poetica di Giordano è ora raccolta in unico volume e ci dà la misura di un’opera articolata in vari periodi, con momenti evolutivi costanti, pur nello stile di fondo che in un certo senso coordina e unisce l’insieme. Dapprima l’idea precisa, descrittiva, quasi un atto: “Dalla finestra sguscia attenta una testa” (da poesie scritte fra il 1973 e il 1976). È chiaro che con una simile mole di testi un commento critico deve tener conto di alcuni aspetti, considerando anche la varietà formale e tematica. Si potrebbero segnalare versi squisitamente lirici: “era un melodioso flauto con la fantasia” (p. 22) o “Del cigno riflesso sull’acqua” (p. 66), senza dimenticare i contenuti, non di rado a carattere sociale; e la forma, però ‘idealizzata’ (zagialesche, p. 239). Perfino gli haiku, ove il poeta dispiega le sue particolari potenzialità; un quinario come “più abilità” (p. 159) tende a sfuggire a rigide classificazioni. E non si deve trascurare il ‘dialetto’. Un corpus poetico che certamente incide nel campo della odierna letteratura. Ampio spazio è dato ai numerosi interventi di critici qualificati.

Recensione
Literary 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza