Servizi
Contatti

Eventi


Nei suk della storia

Poesia. Qualunque sia il parere su questa raccolta, indubbio che esercita un forte potere di attrazione. Poi, andando a fondo, si scoprono immagini inaspettate, tanto sono particolari: “nell’iconografia del seme” (p. 12) “Abitanti abitati da ciglia scarlatte” (p. 14) “nel gesso liquido della sera” (p. 21) “la storia di un delirio orizzontale” (p. 38) — esempi che concernono il primo poemetto (A come America). Nel secondo, eponimo del titolo, ritornano ‘figure’ creative gi note, es. a p. 54 (ciglia scarlatte), pp. 56 e 80 (esseri cavi; cfr. p. 31) e la tessitura versale sembra rientrare in un ordine apparente. Il canto di Giuda, simile a una pice, ribadisce il concetto “La morte non inesorabile per tutti... per qualcuno tentazione.”
La tensione semantica tende al futuro, si direbbe a una preveggenza, come se la poesia mediasse tra il presente e il mondo a venire. Scrittura a tratti dura, impietosa, di grande impatto, che attraverso la parola disvela aporie, facendo cadere le ‘nobili’ certezze.

Recensione
Literary 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza