Servizi
Contatti

Eventi


Notazioni estemporanee e varietà. II

Saggistica, poesia e teatro. La raccolta inizia con due prefazioni a opere di Antonio Tiralongo e Paolo Fiorletta. Prosegue poi con Riflessioni letterarie indicate con gli anni 2010-2016 in cui si intuisce il senso di ogni lavoro artistico che vede come suo tramite il sentimento. La sezione Versi riporta un gruppo di poesie assai varie nella struttura, per esempio la breve Essenza o la più estesa Dialogo col mare.

C’è, tra l’altro, una ‘variazione’ sulla lirica La quercia caduta del Pascoli, dimostrazione di come possa stimolare una composizione poetica, nel caso specifico particolarmente toccante: Nigro ha saputo mantenere quel tono classico e misurato pure in versi liberi. Sempre sotto il termine di poesie andrebbero poste le canzoni, che si possono ascoltare nel CD-R realizzate in una dimensione ritmo-melodica. Nel multiforme volumetto troviamo anche l’adattamento di una rappresentazione sacra del duecento: le parti dialogate preannunciano il teatro spirituale, realizzato poi da San Filippo Neri. I personaggi comprendono un angelo che introduce, l’angelo Gabriele e Maria.

Nel successivo ‘atto’ compare anche Giuseppe e successivamente altre figure. A conclusione una composizione ispirata al Salmo XXIV che inizia “Del Signore è la terra” (secondo la Bibbia C.E.I.) opportunamente ‘interpretata’ con un linguaggio attuale ma secondo il significato originario.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza