Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Introdotta da una bella prefazione di P. Ruffilli, la raccolta si distingue per il tono elegiaco, raffinato, ove le immagini sorgono spontaneamente dalla parola, in purezza e unità; qualche esempio dalla sezione Rime: ‘Cade la neve, | lieve, pura’ (Ad Antonia Pozzi) ‘il cielo chiaro offusca’ (Autunno) ‘Il sole si rispecchia in gemme d’oro’ (Memorie). E, su modello di haiku per i tre versi, però liberi: ‘È un fremito | fra i salici’; si noti come le sdrucciole ricreino quel brivido che ‘Increspa il lago’ (p. 66). Una sensibilità dunque che riporta l’invenzione poetica alla sua funzione primaria: emozione e descrizione; ‘poesia creaturale’ (Ruffilli): la sua musicalità richiama la stagione autunnale, che sembra congeniale allo spirito meditativo e luminoso di queste liriche.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza