Servizi
Contatti

Eventi


Paesaggio orientale

Narrativa. Questo raffinato romanzo ci introduce in una civiltà con un diverso modo di concepire le cose, anche se i sentimenti – amore, amicizia, gelosia – hanno ovviamente valenza universale. Ma quella saggezza che permette la conoscenza interiore è rara da noi — e tuttavia qualche influenza occidentale, specialmente come tecnologia, appare a tratti. Una dimensione più profonda scaturisce dagli stessi comportamenti: “I gesti lenti e calmi del Maestro accompagnano gli oggetti nei loro silenziosi spostamenti” (cap. III). Più intensa è anche la presenza della natura, quale matrice da cui nasce nelle sue molteplici forme la vita, per una maggiore attenzione ai valori spirituali: “disprezzare le cose mondane” (cap. XX). Perciò la morte assume un significato che rientra nell’ordine cosmico. Per riconoscere poi che, come si dice, tutto il mondo è paese, si ponga attenzione al cap. XXXIX. Un punto di contatto tra culture così differenti potrebbe venire da un poeta: Hölderlin.

Recensione
Literary 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza