Servizi
Contatti

Eventi


Parole ricercate con il cuore

Poesia. La vita, per alcuni un mistero e per altri un fatto biologico, è al centro dei testi poetici – diciotto in tutto – che l’autore propone con una varietà di accenti e di soluzioni. L’opera ha ottenuto il terzo premio al concorso “Città di Pomezia” del 2016.

Sembra che la parola, pronunciata o scritta, sia uno dei fondamenti della vita, dunque “parlo e scrivo, quindi esisto”. Ma non solo questa principale tematica affiora nei versi. La lirica Bambini vs anziani si segnala per talune peculiari caratteristiche: è il concetto di abbandono o di incuria a instaurare il rapporto fra le due età, iniziale e finale, degli esseri umani. Davanti c’è un futuro non certo e un passato di ‘fantasmi’. Quando i testi si articolano in distici, la punteggiatura in pratica scompare per lasciar posto a una scrittura essenziale, dote sempre apprezzabile. Se spesso i pensieri si rivolgono a fatti avvenuti o personali, il presente incide con le sue problematiche e la ferma posizione del poeta non lascia dubbi sulla scelta di campo: “L’ignoranza assalta la poesia”.

Non poteva esprimersi meglio; in tal caso il linguaggio diviene più intenso, con momenti di acume linguistico: “Virgolano gli acefali | Senza punto sicuro”. Qualcosa agisce nel profondo ed è necessario parlare agli altri con le forme più avanzate dell’idea poetica, per esempio le univerbazioni di Appunti notturni. Una raccolta come questa, per quanto circoscritta, sarà sempre in grado di dirci cose nuove e nello stesso tempo di trasmettere valori intramontabili.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza