Servizi
Contatti

Eventi


Pensieri a dondolo

Poesia. Partendo da quarant’anni fa con datazione (1976) sembra di capire che il ‘dondolo’ abbia valenza di ritmo o verso e la sua assenza si riferisca alla prosa. Tra diario ed evento poetico la scrittura qui non tiene conto in gran parte di un purismo che sterilizzi il linguaggio, conferendogli invece una presa diretta, la forza viva che le parole contengono, anche se la presenza di una possibile morte (questa eventualità è sempre teorica, poiché l’eternità compare nell’attimo vissuto) disattende certe soluzioni, cioè l’idea di essere o non essere.

È anche il mistero delle cose, per una distinzione che diversifica ente da organismo, con l’avviso che “non si cura di noi la natura”. La raccolta contiene anche due poesie di Alberto Caramella, la ‘risposta’ comprendente una ‘poesiola’ a rime baciate dell’autrice, chiudendo con Epigrafe e lo stralcio di una missiva (23 febbraio 2011) di Cesare Viviani.

Il CD completa la doppia dimensione dei testi quando vengono letti in silenzio sulla carta o declamati: a volte la creazione diventa creatura e la lettura le dà un aspetto spirituale per quanto lo permette la voce.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza