Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. La varietà – il costante passare da una forma a un’altra – indica una mobilità testuale ragguardevole, cui vanno aggiunti taluni tecnicismi che accrescono le potenzialità implicite nel linguaggio — per essere più esatti, nell’area linguistica. Così le ‘dilogie’ che sfaccettano il lessema-base: in-consolato (p. 11) s-perduti (p. 43) dis-fà (p. 34) e altre, a volte molteplici per sillabazione o per alternativa: Con/ferirti (p. 17), sino all’effetto per accumulazione (Il punto di vista). Il dato tecnologico o scientifico (Einsteiniana) però non prevarica il lirismo che sboccia improvviso: ‘Ma l’ireos odoroso | ancora prega | inquieto nell’aria’ (Il lungo addio). Su tutto domina la inventio che non ha, né deve avere, confini.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza