Servizi
Contatti

Eventi


Ritorno a Manduria

Poesia. Ritornare dove si è nati per rivedere paesaggi e provare emozioni di un tempo che la memoria tramanda e a volte tende a modificare. La poesia dunque sembra rappresentare quel viaggio dentro i ricordi ma anche nella stessa sostanza delle cose. Ottenere un riconoscimento motivato da una giuria di prestigio è già una prima indicazione sulla qualità della raccolta. Peraltro non è il primo caso che un autore lasci passare un ampio spazio di tempo tra una pubblicazione e l’altra, se non si tien conto della precedente.

È anzitutto la percezione che riesce a cogliere una realtà in continuo mutamento per fissarla attraverso la parola: un’illusione di eternità o una effettiva resistenza al franare degli eventi? difficile dire, se non che da parte nostra consideriamo quel che il poeta ci propone, sia pur disancorato da una relazione emotiva. C’è la sensazione che si cerchi di mantenere la forma, al punto di realizzare sonetti e rime, oppure di rivolgersi a un elemento circoscritto come la quartina, entro cui si completa il discorso poetico.

Esistono sia la vita, sia la sua apparenza, e sorge il dubbio di in che modo la scrittura possa riprodurre l’esistenza in ogni risvolto, ma nel contempo fornire una chiave per comprendere ciò che a un primo sguardo potrebbe sfuggire. In particolare, è la breve lirica Vecchio ulivo, una delle varie quartine, con dedica all’autore della fotografia in copertina, a dirci come il mondo è spesso costituito da sembianze prive di una sostanziale identità, oppure – ecco un’altro metodo per decifrare la poetica di Pastorelli – evidenziare il rapporto tra vita e non vita, sebbene si sia indotti a pensare sul termine vita, che non è soltanto il movimento o la coscienza, ma l’essere.

Oltre le usuali concezioni che riguardano la poesia nella sua funzione più immediata, va notata una presa ideale che cerca di istituire un presente ‘eterno’, una conoscenza che deriva sì da oggetti e luoghi ma diviene alla fine un privilegio dello spirito.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza