Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Su un tema religioso il poeta si riveste della ‘nuova personalità’ (Col. 3:10), e ciò dà frutti poetici nuovi. La differenza tra preghiera e poesia è minima, come fra luogo terreno (Roma) e lo spirito che vi partecipa. Non si vuole affermare che Stefanoni abbia rivoluzionato il far poesia, ma la novità consiste nella diversa relazione fra la parola (creativa) e la fede (attiva); per intendere ‘il labirinto di carne e spatola’ (Prima porta) che ne consegue. Il viaggio, concreto o metafisico che sia, non è compiuto: ‘Quando rinnegherò | me stesso?’ (p. 91), e ancora ‘Scrivimi Tu, cancella | di me ogni idea’ (p. 103). Un cammino così intrapreso non può che arrivare alla meta prefissa.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza