Servizi
Contatti

Eventi


Scrivere è bello

Antologia. Il Laboratorio di scrittura, coordinato da Francesco Paolo Rossi, non è un “corso o una scuola di scrittura creativa” (p. 6); secondo il coordinatore e curatore “il senso vero e autentico del narrare” è raccontare fatti personali o realmente accaduti: di conseguenza la narrativa ‘inventata’ incontra meno favore poiché la fantasia è una merce piuttosto rara. Tutti gli autori hanno acquisito un buon livello tecnico e di competenza linguistica, anche se non sempre si distinguono i vari stili, che in genere sono innati. A volte i titoli si riferiscono a opere note: Canne al vento (Deledda), Orgoglio e pregiudizio (Austen), L’Airone (Bassani). Tre racconti si ispirano a un “vecchio frac”, forse per la ‘vicinanza’ degli scriventi. Spunti originali non mancano, ecco per esempio un passo connotativo: “la strada che mordeva la collina, dove correvano ulivi e boschi di castagni” (p. 114: corsivi nostri). Tutti meritevoli quindi i dieci narratori con una significativa presenza femminile: Paola Bisso Lavaggi, Simona Callo, Madla Damasio, Caterina Lerici, Corrado Micale, Laura Micale Pirrò, Danila Olivieri, Vincenzo Pasero, Rita Pagliuca, Maria Grazia Tarditi.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza