Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. La singolarità di questo romanzo sta nell’alternarsi di vicende in ‘parallelo’ in secoli diversi; gli anni: 1816 (che arrivano con una missiva di H. Beyle al 1842) e 2010. La città: Bologna, con alcuni suoi luoghi caratteristici come il santuario della Madonna [nera] di San Luca o la Certosa ove sono sepolti illustri personaggi, tra cui il Carducci. Scrittura a due mani: e si deve dare atto che c’è un’integrazione stilistica non comune, segno di un feeling creativo con indubbie affinità e finalità. Storie romantiche, se si vuole, sviluppate con notevole senso narrativo. I ‘capitoli’, datati, sono preceduti da citazioni di numerosi autori, testimonianza di proficue letture, ma le co-autrici mostrano autonomia di stile. Sarebbe interessante conoscere come e in che misura sia avvenuta una così stretta collaborazione, sino a formare una sola ‘identità’ scrittoria.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza