Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Ora che questo singolare poema si pone completo alla lettura, ne possiamo ammirare la rigorosa struttura in tre parti (libri), ciascuna divisa in cinque canti, ognuno ulteriormente suddiviso in dieci parti; poi, l’uso magistrale dell’endecasillabo e talora rime. Ma ancor più rilevante il contenuto: dalle profondità del tempo Calu etrusca viene compresa con la sensibilità che penetra l’essenza, e si fa stimolo, ov’è presente un oscuro eros per la ‘offerta del piacere’ (libro I, canto III,1) che origina un impulso vitale quando il corpo di Calu ‘dalla pietra prende vita’ (libro III, canto I,10) o risorge ‘nuova dall’abisso’ (libro III, canto IV,7). Questo connubio, spirituale e fisico, è in realtà un ineffabile anelito, mai placato, poiché ‘il possesso è la morte dell’amore’ (Libro I, canto V,10), perciò il desiderio si configura come preludio che non dovrebbe mai estinguersi: dalla somma di molteplici pulsioni, particolarmente creative, nasce la potente unità stilistica dell’opera.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza