Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Introdurre in un calendario una poesia al mese un simpatico (e funzionale) mezzo per diffondere l’ars poetica. Tanto pi che il calendario porta un titolo e diviene in effetti ‘libro dei mesi’. Inoltre le composizioni incluse (ovviamente dodici) ben si adattano al tipo di supporto. Lo stile di Zanon spesso ‘oggettivo’ nel senso che “un poeta non deve dimostrare nulla” (gennaio), ma ci non toglie che possa esprimere sentimenti, non di rado a carattere universale. I valori sinestetici sono presenti, per es. in aprile (Basta un niente), insieme a similitudini ardite (maggio: Passano i giorni), per arrivare alla coscienza dell’effimero – non a caso gli antichi chiamavano il calendario effemeride – e procedere oltre, verso ‘ignoti lidi’ (novembre).

Recensione
Literary 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza