Servizi
Contatti

Eventi


Vera storia del vascello fantasma

Poesia. Soggetti ispiratori diversi (o solo supporti) riescono a unirsi e a confluire nel passaggio al testo poetico ‘terzo’: così ‘La ballata del vecchio marinaio’ (Coleridge) e Der fliegende Holländer di Wagner che obliterò Le vaisseau-fantôme di Dietsch. Nel personale versificare, ma è soprattutto stile, di Scarselli, l’inizio lessicale (sgallettati, aggrinfiato) non faceva prevedere lo sviluppo tematico del poema, le cui sette parti, senza cedimenti, portano a conclusione una logica di stampo narrativo.

La storia mostra aspetti simbolici e rappresentativi: l’uccisione dell’Albatro (da Baudelaire fatto emblema) ha per conseguenza la vendetta, in un paesaggio allucinato, con la Nave e la “ciurma di morti-viventi” (ci sovviene di Gordon Pym), e la pena che deve trovare scioglimento (parte quarta), fino al “saggio Eremita” e all’assoluzione. Uno dei testi più ‘lirici’ del poeta fiorentino; ne sia esempio il seguente passo: “emanavano un lugubre splendore | quasi fossero di puro smeraldo” (p. 22).

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza