Servizi
Contatti

Eventi


Un problema esistenziale in Luigi (Padre Arcangelo) Ercolani che per essere risolto dovrà attendere la conclusione dello stato presente. Il poeta già si sente maturare dentro l’altra vita eterna a cui si è andato preparando durante il viaggio attraverso il “burrascoso mare”, arricchendo il suo patrimonio spirituale di opere, sebbene la brevità della vita non lasci che l’amara insoddisfazione delle cose incompiute.

Ma questo sacerdote cappuccino non poteva non indicare saldi punti di appoggio nella scalata verso la realizzazione degli alti valori ideali. E la madre di Dio fattosi uomo nella persona del Cristo è lo strumento, la mano munifica che strappa alla terra, per condurre nel regno eterno della Luce e della Beatitudine. A questo volo divino l’uomo deve prepararsi durante i suoi anni in terra e in ciò l’assistono le Parole del Signore: “Ma Tu, vicino con le Tue parole, | parli, Signore, e mi Ti fai sentire | e splendi nella notte come un sole | che non tramonta mai”. (Le Parole del Signore)

Certo il raggiungimento di queste sublimi vette non è senza sofferenza: “Ma ti dirai in eterno assai beato, | se, giunto alla fine dei tuoi giorni, | fosti fino alla morte martellato. | Dai colpi soli intanto tu t’adorni | di gloria per un Cielo immacolato | senza che il tuo dolor mai più ritorni”. (Sotto il maglio)

Atroci furono le pene sofferte da Cristo per salvare il mondo, ma questa strada obbligata doveva portare alla Resurrezione, insegnandoci che “così, morendo, vincerai la morte”. (In vista della Resurrezione)

E conclude il poeta che ad una sola legge, la legge dell’amore, deve obbedire l’uomo se vuole che “da questo mare del mondo senza pace” (Ah mondo matto) possa approdare alla riva eterna in cui si rallegrerà l’anima per sempre: “Una sola è la legge del Signore, | norma infallibili d’ogni umana vita | ch’è scritta e risuonante in ogni cuore | ed è in quella ogni altra ben compita: | è pietà, comprensione e casto amore | che allieta il cuore e sana ogni ferita”. (La legge dell’amore)
Recensione
Literary © 1997-2023 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza