Servizi
Contatti

Eventi


In un tempo andato con biglietto di ritorno

Un libro partigiano di un mondo già sparito In un tempo andato con biglietto di ritorno è un romanzo di Enrico Pietrangeli ambientato nella Roma degli anni settanta. I protagonisti sono alcuni ragazzi adolescenti che incontrano le prime difficoltà della vita, le prime esperienze amorose, le amarezze, l'incomprensione, tutto contornato dalla musica di quegli anni. Enrico Pietrangeli attraverso i suoi personaggi, comuni ragazzi alle prese con la quotidianità, racconta una generazione spesso violata da situazioni come i genitori separati, o condizionata da emergenti movimenti politici.

I gruppi musicali sono il filo conduttore degli avvenimenti e rappresentano un denominatore comune a quella generazione. Giovani che si affacciano alla vita sociale, alle prime esperienze sessuali, al mito del viaggio, alle esperienze "evasive" della droga. Una generazione che entra, con il romanzo di Pietrangeli, nella letteratura italiana, un'epoca che ancora stenta ad essere rappresentata, il 1977.

Enrico Pietrangeli è autore di poesie Di amore, di morte pubblicate nel 2000 (Teseo Editore), collabora con riviste e siti internet pubblicando articoli e racconti brevi. Attraverso la traduzione poetica, si è dedicato all'opera di alcuni autori poco conosciuti. Redattore di Tam Tam, gestisce il sito "Poesia, scrittura e immagine" www.diamoredimorte.it Gianfranco Franchi lo definisce colui che ha scardinato la porta del rimpianto e non ha paura di rappresentare quel che è stato senza negare né malinconia, né gioia. Un libro partigiano d'un mondo già sparito. Claudio Comandini scrive di ricerca interiore, emancipazione ma anche responsabilità e come rifugio estremo una smisurata e squisita selezione musicale

Recensione
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza