Servizi
Contatti

Eventi


La rinascita di Ginevra

La rinascita di Ginevra è un libro che, per la sua concisione, può essere considerato un romanzo breve o un racconto lungo.

L’autrice si autodefinisce come mamma, Make – up artist, appassionata di viaggi e amante del mare e del benessere psicofisico. La sua filosofia è di vedersi al meglio per sentirsi più sicuri di sé.

Quanto suddetto trova conferma nello scritto programmatico della Gerbi situato in quarta di copertina. nel quale la scrittrice esprime lucidamente la sua visione del mondo e della vita in generale.

Così scrive Jennifer: questo libro è tratto da una storia vera. La mia. È la testimonianza che si può cadere ma che ci si può anche rialzare più forti di prima, come ha fatto la nostra Ginevra, vivendo una storia quasi inverosimile. La mia missione è aiutare le persone a credere in sé stesse, nonostante tutto e tutti, non cercando di essere perfetti ma sentendosi di fare del proprio meglio, non mascherandosi ma valorizzandosi, e non solo con il make-up se parliamo di noi donne.

Si tratta di un’opera scritta in prima persona e l’io-narrante fortemente autocentrato si svela con i suoi segreti, le sue ansie, le sue gioie e i suoi dolori e il lettore s’inoltra nei meandri della sua anima.

La protagonista ha una psicologia complessa e vive in un dialettico rapporto con l’esistenza stessa per cercare di coglierne il senso profondo per ottenere una serenità prima dell felicità che è un traguardo raggiungibile e qui si deve mettere in rilievo che la gioia si può provare innanzitutto tramite l’autostima, la fiducia in sé stessi e ovviamente tramite l’amore ricambiato.

Ginevra come la stessa Jennifer è madre di Manuel un bambino al quale è molto legata, figlio avuto dal suo marito.

Centrale nel plot l’importanza della tecnologia e di internet che divengono fondanti per le vicende narrate con eleganza formale, forte introspezione e grande chiarezza.

Non a caso l’evento saliente, collocato all’inizio della diegesi, è la risposta da parte della giovane donna ad una richiesta di amicizia su facebook in un’atmosfera carica di presentimenti e attese quasi magica.

Tale rapporto intrapreso sul web con uno sconosciuto del quale è magari solo visibile la fotografia dà una svolta alla vita di Ginevra

Mirko, l’uomo misterioso, viene percepito dalla ragazza come una figura affascinante e rassicurante, che la protagonista ammira molto e per il quale ha un sentimento simile a quello che si prova in un innamoramento nonostante la lontananza logistica che li divide, la distanza Piemonte – Abruzzo.

. Lo stesso Mirko rivela all’amica virtuale di avere trascorso anni traumatici in collegio da ragazzo e che lavora molto ma guadagna poco e niente e di vivere con una compagna con la quale litiga quando sul cellulare del suo uomo scopre la corrispondenza tra Mirko e Ginevra.

La mente di Ginevra è sempre occupata dalla presenza – assenza di Mirko e si realizzano varie fasi eterogenee del loro rapporto come quando la ragazza decide di mettere fine alla storia con lui.

E i giorni passano e poi Jennifer, dopo avere pensato di sostituire Mirko con un altro uomo, decide di farlo rientrare nella sua vita e proprio in quel momento il confidente di Mirko del suo rapporto con Ginevra precipita con in un elicottero in soccorso del 118 e questo procura un immenso dolore a Mirko e di riflesso anche a Ginevra.

Tuttavia si può sentirsi soli anche in compagnia e questo la ragazza lo sa molto bene.

Ginevra è convinta che deve essere sé stessa per realizzarsi e dopo avere programmato di raggiungere Mirko in Abruzzo e di convivere con lui e il suo figlioletto Manuel ha un repentino ripensamento e torna sui suoi passi decidendosi di restare con il marito Mario e il figlio per ritrovare la perduta gioia e inoltre fatto affascinante è detta una vocina che la nostra eroina ascolta e che in sostanza è la sua coscienza.

Romanzo sulle affinità elettive tra uomini e donne quando anche le alchimie dell’eros possono modificare le loro regole ammesso che l’amore ne abbia.

Recensione
Literary © 1997-2021 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza