Servizi
Contatti

Eventi


Itinerario verso il 27 agosto 1950
Cesare Pavese nel Centenario della nascita

Pubblicato nel 2012, questo saggio risale in realtà al 2008, l’anno del centenario pavesiano che ha visto produrre documentari, raccolte, eventi in tutta l’Italia.

Questo breve excursus di poche pagine (venti di testo e dieci tra premessa e ampia bibliografia) non ha spazio per apparati giganteschi, perché si prefigge un obiettivo molto specifico: leggere nella biografia e nella poetica del grande scrittore i segni che lo avrebbero portato al suicidio. Un’ossessione con la morte strettamente intrecciata al bisogno, spesso vano, di affetti.

L’autrice parte dal suicidio dell’amico Baraldi (che Pavese trasformerà in racconto) e si concentra su altri eventi della giovinezza di Pavese, andando poi a ritrovare i fili di un’intricata ragnatela esistenziale in opere o negli amori tormentati del grande scrittore.

Arriva poi, in un crescendo drammatico, a passare ai raggi X gli ultimi giorni, le ultime parole e gli ultimi minuti di un gigante della letteratura, umanamente fragile e assillato da pesantissime ombre.
Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza