Servizi
Contatti

Eventi


Penelope 2000

Primo premio, sez. "Donna e imprenditoria"
Premio internazionale di poesia "San Domenichino" 2009
Marina di Massa

Tesse in Itaca violata
– …nulla dies sine linea –
funebre tela interminata,
la sposa regina,
a roccia di se stessa ancorata.
Tra gomitoli di giorni e ore di lana
con occhi di gazzella
sorveglia domestica battaglia quotidiana,
timida ancella,
dal piglio di sovrana.
In talamo disertato
– insana nocte sonat… –
non scioglie i suoi capelli,
presceglie l’eroe dall’iter tormentato
a imperfetti fuchi per danzanti duelli.
E se lui si sperde,
in arrogante folle volo,
lei non si perde,
si fa madre e non lo lascia solo.
Con mano immacolata,
di ferrea certezza guantata,
regge, mai adombrata,
cosa pubblica e res privata.
Figlia di Eva,
costruisce il presente e al futuro anela
tenendo nella tasca i semi della mela.
Sorella di Calliope,
ispira il notturno incanto,
e la sera fa i conti e riscrive il diurno canto.
Emerge
– …antiquissima tempora… –
Penelope,
madre dell’Aurora,
come eco di sfida in occhi di nuovo millennio,
donna
dell’ieri e dell’oggi
imprenditrice.

Materiale
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza