Servizi
Contatti

Eventi


Pietro Nigro ne “Il Deserto e il Cactus”. Protagonista poetico della eredità della Magna Grecia e valorizzatore della realtà delle cose. Chi, tra i Poeti e i Pensatori d’ogni tempo, per spiegare più in alto le ali non parte dall’ humus creativo del proprio luogo di nascita di cui, volendo o nolendo, ne succhiamo tutti la storia, il folklore, l’arte ed il pensiero? Non si può, a mio parere, non tener conto o distruggere tutto il passato, come giammai accaduto, per improvvisare una cultura del tutto nuova. Così vollero fare i Giovani Esploratori del pre-romanticismo tedesco, ma poi si accorsero che la casa non poteva reggere, poiché non aveva le fondamenta.

Pietro Nigro, in questo suo volume di poesie “Il Deserto e il Cactus” per l’Editore Guido Miano di Milano, è partito proprio dal suo luogo natìo – la Sicilia – che ancora conserva gelosa l’eredità della Magna Grecia, modulando la cadenza del verso sull’indimenticabile scia classicheggiante per innestarsi, poi, ai modelli ermetici nelle sue migliori creazioni.

Nelle sue poesie confluiscono un po’ tutte le pene, i tormenti, le ansie, i desideri inappagati dell’uomo d’oggi, spinto continuamente alla ricerca di qualcosa di eternamente certo e vero.

Da qui il passo fatale verso il pessimismo sarebbe oltremodo facile se il Nigro non spingesse i suoi lumi oltre la nota dolente della tristezza esistenziale onde giungere a quella meravigliosa liricità che affonda le radici nella natura e nella realtà.

Il suo fine non è il miraggio di qualcosa che abbaglia e non esiste, ma è la certezza dell’essere e dell’esistere, certezza riflessa prepotentemente nello spirito indagatore dell’uomo, rimasto pur sempre una delle tante creature dell’Onnipotente, supremo tessitore dei nostri destini.

Il verso, pur libero, è ricco di armonie ed il tutto è musica che affascina e conquista senza che il lettore abbia attimo di tedio e indubbiamente non rimpiange di avere dedicato qualche attimo alla lettura del volumetto.

Presentazione dello stesso Editore. Primo lavoro poetico edito dal Nigro, ma che dimostra di possedere il talento per farsi strada nel mondo della poesia contemporanea.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza