Servizi
Contatti


da: Crepe nel pensiero

il comando sibila sul corpo
negli strati sospesi delle parole ripetute con accento
straniero intorno a! fluido appena increspato dalle onde di
un trasmettitore

ripete fluido le parole
origina il nesso dal punto di un sembiante ridotto al
minimo e simula l'improbabile postura di colui che
si crede il guardiano

ridotto al minimo impatto
le sue mani hanno offerto un gioco indotto dall'attesa e
non potendo rimanere inerte accetta di spostare Ia sua
massa solo di quanto previsto

offre un gioco previsto
dalle regole del sistema vigente sulla pista numero tre
l'obbligo e tassativo chiudere tulle le fessure nessuno avrà
protezione

. . .

missili dalla faccia pulita
e ossa calcinate a questa terra
e come me l'altro uno stesso
pensiero ed uno stesso sogno di sera col sole che allunga le
ombre fin oltre il confine

contrae Ia terra
la linea disegnata dai voraci predatori di spartizioni
mondiali che se guardi dentro i loro occhi un teso silenzio
inchioda cervello e pupille

guarda le spartizioni voraci
il fremito di buio sui lampi doro di là dal vetro indica un solo
opprimente messaggio per intorpidire coscienze
senza coscienza

. . .

l'origine del vuoto
da stipare In biblioteche dl immondizia ordinata e
mostrata come superba riserva di tutto ciò che gli altri non
potranno mai capire

un supremo nulla
visto che i tempi si impegnano a sommare ogni giorno una tale
quantità dl vuoto da far esplodere Ia superbia degli ordinatori
in immonde maschere di fiele

gli ordini sono fermi
e poi dal fuori non ci sara più alcun intervento capace so non di
seppellire e far rinascere come i
miliardi di foglie cadute e
scomparse in nuovo humus

al cielo le foglie
radici e piante ai deserti di fango riguarda il senso e gira e
rigira lo strappo l’affoll
arsi dei pensieri perturba e scatena fili
invisibili di vita

un filo di pensieri
che dura il tempo del sapere e del vuoto chiude il senso
e lo
stupore tra i sipari alzati di quello che compare davanti ai
miseri resti del fare urbano

la misura del gesto
compie il giro dello sguardo apre brecce sul muro dei sensi
dall'alto scendono e contano Insieme i passi che portano dritto
all'inferno

Materiale
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza