Servizi
Contatti

Eventi


Un libro molto curato, quest’opera di Cristina Contilli, in cui si avverte un forte amore per la storia ed una scrupolosa ricerca delle fonti, per raffigurare al meglio la cornice in cui si inseriscono gli eventi. Al centro del ritratto, il personaggio di Christine, con la sua scelta di indossare la divisa militare e partecipare agli eventi, invece di subirli passivamente.

Sullo sfondo la Rivoluzione Francese, e la storia che si fa fumo, tumulto, clamore. Un dosato melange di amore, eros e vicende realmente accadute. Il tutto, principalmente le parti erotiche, trattato con molto buongusto. Anzi, se si può muovere all’autrice un piccolo rimprovero, è di non aver osato di più in certi passi del romanzo.

Giudizio critico: elegante ritratto in seppia Cibo: omelette all’erba cipollina, mangiata in un bistrot all’aperto. Bevanda: godetevi l’intensità di uno Chablis fresco. Musica: L’opera 9 n. 3 in Si maggiore di Chopin, uno dei notturni più intimi ed enigmatici.

Anobii.com

Recensione
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza