Servizi
Contatti

Eventi


Spiando la notte, è il romanzo d’esordio, un thriller, del pescarese Fabrizio Di Marco.

L’autore, laureato in Fisica ed esperto in Cosmologia, pur giovane, si occupa da anni, infatti, di narrativa poliziesca e di cinema.

In quest’opera sa conciliare i canoni classici della letteratura “horror” e “gialla” dei delitti “impossibili” alla Edgar Allan Poe o alla Agatha Christie, con l’originale modernità della fiction poliziesca americana alla Jeffrey Deaver, così da proporre una descrizione accattivante, dal taglio incisivo e diretto, con imprevedibili colpi di scena.

Quale segreto genera la serie di delitti che da qualche tempo insanguina la provincia bolognese? Cosa si cela dietro la decisione del ricco antiquario che pone sotto vigilanza la sua dimora, pur in assenza di beni da tutelare? O nello stravagante atteggiamento dell’avvenente ragazza e nel brutale assassinio di un tossicodipendente?

Un esordio brillante, dunque, da parte di un “nuovo” giallista che, già da questa prima opera, si rivela ottimo tessitore di enigmatiche trame con finali a sorpresa.

Recensione
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza