Servizi
Contatti

Eventi


Notizie da Via Daniele

Afferma che si tratta di un "diario intimo" del romanzo dove nel discorso di Alberto si evidenziano i temi portanti del ricordo:le luci della sera che preludono a notti ponderose;l'amicizia che,libera dai rigori del tempo, si eternizza nell'attimo della conoscenza; le stagioni, i commiati, quasi sempre gli addii, ma che non li rilevano; il ricordo.

Sulla scia del ricordo si avvertono la 'vaque des passions' che tormenta Alberto, assetato di conoscenza,e uno spleen inteso come voragine interiore che arde nell'attesa di essere calmata. Nel pi puro spirito romantico, Alberto ama le cose indefinite ed pervaso dalla smania del 'voyage' che lo renda 'voyant', capace di scrutare dentro e fuori di s. Infatti il suo peregrinare attraverso Belgio, Francia, Inghilterra e Paesi Bassi non costituisce motivo di fuga n di erranza, ma proiettato verso la completezza del suo essere che, arricchito dalla conoscenza, potr finalmente ritornare al luogo di origine. Il tragitto del romanzo di Francesco Alberto Giunta dunque circolare; parte da Via Daniele e, attraverso un percorso quasi iniziatico vi fa ritorno, rendendo questa strada essenziale per lo svolgimento diegetico. Alberto non sarebbe un personaggio, n la storia avrebbe un senso se Via Daniele non assumesse il ruolo di soglia. Un confine che non separa od ostacola, ma che circoscrive entro limiti indefinibili quell'altrove che risiede soltanto in noi stessi
Recensione
Literary 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza