Servizi
Contatti


Responsorio breve

la Camerata dei Poeti
Giovedì 20 Ottobre 2022

La nota poetessa Anna Maria Guidi, promotrice culturale e responsabile amministrativa del Dipartimento di Neuroscienze dell'Ateneo fiorentino, ci offre con questa nuova raccolta una tappa significativa del suo ricco percorso lirico, costellato da preziose edizioni a partire dagli '90 con recensioni di critici illustri. Il suo verseggiare denso e riflessivo, presenta una disposizione psicologica che si concentra sulla semantizzazione della parola nel flusso della coscienza attraverso l'accorgimento di ossimori, neologismi, rafforzativi che sostengono un lessico incisivo e poliespressivo, nella sintesi elegante fra Tradizione ed Innovazione sapientemente animato da un afflato catartico, aperto all'estasi naturalistica, pervaso dall'azione lenittiiva della poesia nei chiaroscuri dell'anima entro le strettoie dell'esistere.

Un intenso Espressionismo figurativo qualifica la cifra stilistica della pittrice Gio' Battipagliiia, di origini pugliesi,residente a Firenze daglii anni '90 - con adesione al Gruppo Fiorentino "Allegri Art", socia del Circolo artisti "Casa di Dante"- che fin dal 1980 ha allestito Personali e partecipato a Rassegne di rilievo sul territorio nazionale ed estero, perseguendo riconoscimenti critici e premi significativi. Laureata in Scienze e Tecniche psicologiche conduce inoltre la professione di animatrice di Arte Terapia - disegno e pittura - con studio e

laboratorio in via dei Serragli 9r: "La Galleria del Diavolo Innamorato".

Nella sua versatile e ricercata produzione pittorica l'artista mette a punto un vitalismo cromatico dalle carismatiche estroflessioni spiritual , caratterizzate da pigmenti a larghe campiture o descrittivi tonalismi nell'impianto disegnativo secondo originali ideazioni formali che rappresentano la centrali della figura umana nella dialettica interiore tra conscio ed inconscio, in ambientazioni ora estatiche ora dinamiche legate all'universo femminile nelle sue nudicorporee. La drammaturgia della condizione umana tra smarrimenti e rinascite è insidiata da simboliche ed oniriche maschere demoniache riesumate dal linguaggio surreale tra sogno e realtà, personificazioni di reconditi vissuti legati alle pulsioni emozionali e cognitive nei meandri segreti della coscienza alla ricerca di senso, nell'alternarsi di conflittuali e pacificazione. il dinamismo della vita s'iincarna nelle movenze figurali immerse nella transitorietà del vivere alla ricerca di veriirriducibili per un

compimento dell'essere sull'avere.

Consonanza dunque si intravede nel parallelismo che si instaura tra l'Arte quale terapia creativa, liberatoria, contemplativa e la vocazione di Eratoterapia della Poesia, sintesi inscindibile tra finito e infinito nel volo speculativo del lessico lirico decifrante il reale, secondo il crogiolo

dell'approccio esistenziale all'universo sensibile come si evince dai vibranti versi di Anna Maria Guidi: "E brancolo brancolo / in fondo al pozzo illune / di questa notte glacida / cercando di scoprire / una misericordia di appiglli / per salire infine / con l'''anima nuda / l''erta per ilcielo".

Recensione
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza