Servizi
Contatti

Eventi


I Poeti di Via Margutta. Risorse nel tempo sospeso

Questa pagina risarcisce. Non siamo più nel “tempo sospeso” o sotto il fiato di un'assurda guerra. Marisa restituisce ai bimbi, quei bimbi che disegnavano il sole con la mascherina e che non potevano stare abbracciati, "il tempo opportuno, il tempo divino", del gioco, della libertà, del calore affettivo. Ho letto pensando al film "La vita è bella", una penna come quella dell'Autrice può rendere lieve ogni dolore, può rendere salvifico il dire, può dare al mondo, alla vita, connotati nuovi attraverso la Poesia. Lei possiede da sempre la bacchetta magica per compiere questi incantesimi, senza eludere lo strazio che si è vissuto, che non è terminato. Straordinari i versi: "E voi voi comunicate cabale alle 18 l’ora dei numeri / da mettere al lotto: persone invero affetti rubati /memoria di vita saggezza in un attimo risucchiate"... Non cede al ricatto dell'indifferenza, che nell'ora del dolore finisce per avvolgerci come bolla. Lei soffre, piange, ma chiede alla Poesia di aiutarla a trovare un tempo di versi e di luce che aiuti a sperare, a coniugare i verbi al futuro come solo i sognatori sanno fare. Sono infinitamente grata a Marisa per quest'ennesima dimostrazione di Arte incandescente. Lei 'lavora di notte e di giorno', incarna la Poesia d'amore e di impegno civile.

Recensione
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza