Servizi
Contatti

Eventi


Il canto delle sirene. Il caso Kursk

Ricordate l'affondamento del sommergibile Kursk sul fondo del mare di Barents, in cui persero la vita più di cento uomini della marina russa. Una vicenda che aveva tenuto con il fiato sospeso la Russia e il mondo e che era incominciata con il mistero sulle cause dell'incidente e continuata poi con i ritardi nei soccorsi e le omissioni da parte degli alti vertici militari dell'apparato ex sovietico, con l’intervento finale dell’apposito equipaggio di salvataggio della Royal Navy britannica.

Su questa storia che ha dato seguito alle più diverse ipotesi e ricostruzioni ha imbastito il suo romanzo Giacomo Coletti: Il canto delle sirene-Il caso Kursk (Biblioteca dei Leoni, pp. 382, euro 18). Una ricostruzione puntuale e attendibile di come probabilmente si sono svolte le cose in un momento tesissimo della guerra fredda tra le due superpotenze americana e sovietica, e con una certa responsabilità del Pentagono nella tragedia, poi coperta con un compromesso da riparazioni miliardarie nella fase estrema della crisi economica di Mosca.

Il romanzo di Coletti segue passo passo la contrapposizione delle reciproche azioni di spionaggio di Stati Uniti e Unione Sovietica, attraverso un personaggio-protagonista, giovane talento angloitaliano dell’apparato di intelligence britannico, parte attiva in simbiosi con la CIA. Scelta vincente perché consente, narrativamente, di trascinare dentro il fatto storico in sé tutta una intrecciata matassa di rapporti interpersonali: amicali, sentimentali, di concorrenza professionale, di strategie e di violenza. E senza dimenticarsi delle vittime e della loro tremenda fine in fondo al mare, facendo ben specchiare nella trafila delle situazioni sulle bugie di Stato il dramma dei parenti.

Lettura appassionante e coinvolgente, ricca di spunti e di materia di cronaca storica, con un’angolazione interna molto interessante relativa al mondo dello spionaggio.

Recensione
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza