Servizi
Contatti

Eventi


La vita di Sara viene sconvolta il giorno in cui riceve una telefona da uno sconosciuto. Giovane madre e moglie devota rivendica il suo bisogno di passione, di emozioni più forti che vorrebbe sentire pulsare dentro di sé per dare quel ritmo che manca alla sua esistenza.

Lo straniero le farà vivere un legame profondo fatto di desiderio, attesa, turbamento, assenza; sarà un amore che attanaglia e che toglie la ragione, il fascino che Sara prova per lui è incontrollabile, solo l’assoluta devozione al proprio ruolo di madre e moglie impediranno all’amante di plasmare totalmente la sua vita.

Le pagine scorrono velocemente in un linguaggio semplice e diretto, il tema dominante è il più sfruttato nella narrativa femminile, eppure dietro ogni frase, dentro ogni riga sono celate le passioni, le speranze, la forza di una donna che rendono la trama seducente, man mano che la storia si srotola risalta il carattere di Sara tra la difficoltà di conciliare l’essere per gli altri e il bastare a se stessa.

Il suo sogno si sgretola fino a crollare, eppure Sara non smette di credere nella forza dell’amore, attinge a colori più accesi per dipingere la sua vita, non trattiene l’indomabile fantasia e non spegne lo sguardo curioso.

Sullo sfondo il fascino della Toscana, terra natale e fortemente amata dalla scrittrice.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza