Servizi
Contatti

Eventi


The Eric’s cut è una miscela di eventi, di pensieri, emozioni e riflessioni, speranze, desideri, sfoghi di rabbia e manifestazioni di ribellione. Ribellione che sfocia in un attacco incondizionato al Sistema inteso come tutto ciò che controlla l’uomo e la sua vita, rendendolo prigioniero di qualcosa che lo priva della libera espressione di se stesso.

Il romanzo narra di un viaggio tra il reale e l’ideale. È la descrizione e la maturazione di due amici, Eric e Ago, in fuga da una realtà apatica e insignificante che non lascia respiro ai sogni e alla libertà, al rispetto spirituale. Attraverso il continuo contrasto tra bene e male, tra odio e amore, tra sogno e incubo viene espresso anche il contrasto tra la grigia realtà della routine e il colore della vita che si scopre man mano che la strada scorre alle spalle dei protagonisti, nel loro viaggio alla ricerca di qualcosa di vero e profondo.

La vicenda si evolve con dinamismo in una crescita incostante di intensità capace di trasformare il viaggio dei due protagonisti in un viaggio dentro se stessi, dalla discesa negli abissi delle loro paure e sofferenze, nelle luci e ombre delle loro personalità, fino a scalare le vette delle loro anime in cui fermentano, anziché giacere inermi, le loro speranze e i loro sogni.

Una crescita fatta di resistenza in tante piccole battaglie per non perdere la guerra col Sistema.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza