Servizi
Contatti

Eventi


Tibet degli ultimi

La nuova raccolta di Leda Palma racconta, in versi, il popolo tibetano, le sue sofferenze, il suo dolore. Nativa di Pagnacco vive a Roma dove lavora nel mondo teatrale, radiofonico e televisivo.

Ė stato l’incontro con il maestro tibetano Lobsang Phende a Polava nelle valli del Natisone (dove si è rifugiato dopo la fuga dal Tibet) a suscitare in lei il desiderio di attivarsi per la difesa di quel popolo e degli ultimi del mondo e lo ha fatto con le sue poesie brevi nella forma dell’Haiku (metrica tipica della poesia giapponese: tre versi di cinque, sette, cinque sillabe) ad evocare un mondo innevato, dove i colori sono creati dal manifestarsi della luce o dall’incombere delle ombre e dove regna sovrano il silenzio reso ancor più pieno dalla grandiosità dei paesaggi.

Questa raccolta in lingua italiana proprio per sottolineare la sua valenza cosmopolita presenta il testo con a fronte una curatissima e pregevole traduzione in lingua inglese di Brenda Poster americana, docente di lingua inglese all’università di Firenze, traduttrice di testi letterari per conto di numerose riviste e case editrici.

Sono versi che con la loro straordinaria bellezza fanno risaltare in tutta la sua drammaticità il contrasto fra la mitezza e la dolcezza del popolo tibetano e la feroce violenza del tentativo della Repubblica Cinese di annientare non solo la millenaria religione con il suo eccezionale patrimonio culturale, ma la stessa etnia con trasferimenti coatti, soprusi e violenze di ogni genere.

Questo progetto poi assume un particolare significato poiché per espressa volontà dell’autrice sostiene la nobile battaglia umanitaria e pacifista di Amnesty International.

Di tutto questo si parlerà alle 18.30 di venerdì 21 ottobre al Museo di Storia Contadina di Fontanabona a Pagnacco dove Leda Palma leggerà le sue poesie accompagnata dal sitar di Nuccio Simonetti e la voce di Lisa Katlane con il commento critico di Gabriella Bucco.
Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza