Servizi
Contatti

Eventi


Miraggi. E’ forse tutto un miraggio quanto ci circonda? Il quotidiano, le radici del nostro essere, le nostre azioni, i desideri, le ansie, le speranze, sono un miraggio? Sono forse un miraggio la vita e la morte? Codeste riflessioni colpiscono di primo acchito chi si accinge a fare un’analisi critica della poesia di Pietro Nigro. La vita e la morte sono argomenti che tornano sovente nella poetica di Nigro come elementi fondamentali dell’esistenza.

Pessimista dunque il poeta? Affatto, perch lui sa, certo, che nonostante la sofferenza, il dolore, o il cammino talvolta faticoso, l’esistenza un bene unico e irripetibile.

Frammenti del passato, attese, sogni, speranze, amore per la sua terra, per i suoi cari, questa la poesia di Pietro Nigro.

Lirica alta e sublime, versi mirabili, che sanno attirare il lettore, catturarne l’attenzione e condurlo a provare quelle emozioni che solo un animo sensibile sa captare. Questa quindi, come ripeto, la vera, sentita poesia, del poeta Pietro Nigro, stupendo interprete di quella meravigliosa regione che la splendida Sicilia. Un’attenta lettura del suo volume di liriche “Miraggi” mi ha colpito e commosso profondamente e personalmente mi congratulo con questo eccelso poeta per la sua valida e lodevole produzione con l’augurio sincero di sempre pi notevoli successi.
Recensione
Literary 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza