Servizi
Contatti

Eventi


Sussurri del cielo e mormorio di numeri primi

Il caos infinito che governa i numeri primi

L’intricato bandolo della matassa, il rebus mai risolto sull’irregolarità dei numeri primi è al centro dell’interesse del poliedrico Filippo Giordano che con l’esercizio della ragione, con il calcolo matematico, cerca di risolvere il “caos” infinito che li governa. “L’ordine naturale dei numeri – spiega l’autore nativo di Mistretta ne La ragione dei primi” del 2010 – ha una proprietà ontologica nascosta che rende naturale la presenza dei numeri primi”. Un rompicapo al quale Giordano si accosta per esaminare quei misteriosi numeri, divisibili solo per uno e per sé stessi (2, 3, 5, 7, ecc.).

L’autore è convinto, secondo una serie di teorie, di formule matematiche e di segni divini ai quali si è affidato per proseguire nella sua incessante ricerca, che l’ordine dei numeri primi c’è, esiste solo che “l’uomo non aveva scoperto l’ordine quadratico dei numeri”. Si tratta di una particolare sequenza di numeri, non ancora codificata dalla scienza matematica, di una teoria supportata da diverse dimostrazioni e da una serie di formule applicabili a tutti gli insiemi numerici di A e B (da uno all’infinito) che consentono di individuare quali siano i fattori minori di n superiori a 1, e di determinare quali siano gli elementi degli insiemi A e B corrispondenti ai numeri primi. “lo studio – precisa Giordano – affronta anche nuovi possibili campi di ricerca per la soluzione di congetture tutt’ora non risolte come quella di Goldbach, dell’infinità dei numeri primi e dei numeri perfetti.

Sussurri del cielo e mormorio di numeri primi è un piacevole volumetto pubblicato il mese scorso in cui l’autore coniuga abilmente poesia, matematica e teologia. Non solo profondità di pensiero nei suoi versi, ma anche quella passione mai sopita per i numeri primi, protagonisti unici, insostituibili e mai banali di uno schema preciso disegnato dall’autore che, nonostante tutto, si pone degli interrogativi. “L’intuizione di un poeta può consentire al mondo di apprendere qual è la legge matematica che regola la distribuzione dei numeri primi?” E ancora “la scoperta di una legge matematica può fare intuire un ordine universale che legittima la presenza dello Spirito divino, mutando la miscredenza dell’autore in fede?” Giordano che ha pubblicato numerosi libri di poesia, ha ricevuto diversi premi tra i quali il “Città di Marineo” “Guerrazzi”, “Katana”, “Pietro Mignosi”, “Bizzeffi”, Poesi@ & rete”, “Messana”, Università popolare degli anziani, “Antica Badia di San Savino”, Il Convivio” di Giardini Naxos e “Asla” di Palermo.

Messina, 13 Novembre 2011

Recensione
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza