Servizi
Contatti

Eventi


Con una sorprendente enunciazione di voli pindarici, lo Scarselli ci offre immagini colorite ed efficaci. proprie della sua sensibilità di uomo e di poeta. macerato dalla perdita della madre. alla quale innalza una apoteosi d'amore e di santità filiale. Laddove un dolore latente fa da supporto al sentimento, il poeta intreccia canti emergenti dal suo profondo: «Per quale mai sofisticato mistero | in tanto mare di male originario | mi toccò un'anima in sorte | così preziosa e pura che tremo | a ogni passo per la sua salvezza?». La componente essenziale del verso non si esaurisce nella latente sofferenza. ma consente al poetii di trovare conforto nella poesia. come compensazione ad una perdita per la quale è necessario. alla sua esistenza. un contrapposto equilibrio di affetto e di amore. tragicamente sottrattigli. Cosicché nel suo cuore il canto trovi adeguata compensazione «dove neanche un granello di sabbia | può minare gli ingranaggi del tempo». Poesia vissuta e sofferta che «lascia intravvedere. abbacinante | la presenza di Dio».

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza