Servizi
Contatti

Eventi


Leggendo con attenzione la Prefazione di Enza Conti che ha esaminato il testo scritto dall’Autrice, appare evidente come il contenuto, quindi l’elaborazione della trama, la descrizione dei personaggi, la loro psicologia, ecc., abbia una struttura descrittiva assai importante tant’è che il risultato dell’analisi che segue la lettura esprime consensi.

Il percorso umano, avvalorato dal talento della Nostra, si snoda attraverso una serie di eventi, di incontri, di situazioni che toccano il profondo dell’anima e non solo dei personaggi (che sono certo di fantasia) ma del lettore che viene ingabbiato creando il miracolo dell’osmosi cara ad autori di portata intellettuale di tutto rispetto. Il valore intrinseco dell’opera si esprime attraverso un’analisi psicologica presente in ogni pagina elaborata con convinzione e con quella meditazione temporale senza le quali è difficile affermare che quel testo è valido, interessante, intricante e per dirla con una sola parola una vera opera. Esiste un substrato interiore che, simile a vivo zampillo d’acqua, fuoriesce come catarsi perché ognuno dei protagonisti possa utilizzarlo così da rendere meno complesso il disagio del vivere, il trovarsi di fronte alle tante problematiche che la società presenta quotidianamente.

Tra l’altro è da far presente che l’Autrice ha già dato alle stampe altri romanzi che sono stati recensiti da autorevoli critici letterari e questo deve rappresentare una certa garanzia a proposito della vanità letteraria che stigmatizza l’attività che ormai si prolunga nel tempo raccogliendo unanimi consensi. La centralità della tematica, importante chiave di lettura, è facilmente identicicabile in un passo scritto da Enza Conti: “L’Autrice mette in evidenza il concetto ideale dello amore, incasellandolo in una storia che parte dalla realtà, dalla centralità della famiglia e si snoda nelle tristi esperienze della vita, in quanto la sua ricerca va vista come valore e come propulsore di ogni essere che non può vivere nella solitudine”.Un insieme di momenti caratteristici di spessore che saldano i rapporti interpersonali dei personaggi, dando agli stessi quella patina di umanità dalla quale nessuno può prescindere e quindi accomunati sia che si trovino ad essere personaggi sia che si trovino ad essere uomini nella loro completezza.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza