Servizi
Contatti

Eventi


Il poeta celebra la bellezza della natura, cogliendone la vitalità e la capacità di creare dei veri miracoli quotidiani e celebra altresì il ritmo delle stagioni che con il loro rincorrersi senza fine dimostrano la valenza del rispetto delle regole, quelle regole naturali e biologiche che ogni individuo è poi chiamato a onorare nella propria vita. Un saggio speciale, quello del Nostro, che spinge la propria sensibilità in un territorio ricco di colori, di profumi e di accese tonalità di luce, che coglie il senso profondo della vita agreste e di una natura che ci pregia dei suoi doni arricchendoci di una bellezza ineffabile che troppo spesso non cogliamo impegnati come siamo nella vita troppo “cittadina” e fatua che svolgiamo.

Un compito importante, quello del Giordano, un volerci tramandare valori semplici e importanti, un celebrare un ritorno alla natura e all’esaltazione dei suoi doni abbondanti e prelibati apprezzando la condiscendenza del creato e il rispetto di quelle regole che fanno di quell’universo rurale l’unico mondo veramente perfetto. Apprezzabile la forma e lo stile che senza enfasi e in modo chiaro e lineare permette all’autore di suscitare nel lettore la riflessione su temi tanto importanti e universalmente condivisi.
Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza