Servizi
Contatti

Eventi


La silloge Montanti resurrezioni di Giovanni Tavčar è quanto mai aggraziata e coinvolgente, perché riesce a trasmettere quei sentimenti e quelle sensazioni che sono tipiche di chi vive la poesia che crea.

In più occasioni egli ricorre alle ricordanze per rievocare, rivivere, agognare quelle che sono state le ore migliori della sua esistenza. Una certa nota di pessimismo aleggia in alcune sue composizioni, ma si tratta sempre di pessimismo attutito da una larvata speranza: "Nulla,mai | mi promettesti, o vita | perciò nulla, ora, mi togli." Potrebbe essere questo il nocciolo di tutta la raccolta poetica di Tavčar. Questa incertezza, questo alternante stato di aspirazioni e di rimpianti costituisce il nucleo principale di tutta la raccolta. Occorre anche precisare che Tavčar mostra una non comune maestria nel maneggiare il verso e lo fa con quella autorevole padronanza che è tipica di chi vive intensamente quello che scrive: "Talvolta | i passi del nostro cammino | si fanno incerti | spesso | smarriamo la direzione | e i punti di sicuro riferimento." Versi che possono essere utili per chiarire meglio la personalità, di questo estroso creatore poetico. Anche in questo caso quel barlume di pessimismo riaffiora prepotentemente al punto che poi precisa:"Rare immagini | tenacemente deste | nel caldo nido della memoria | ci salvano."Tavčar ricorre alla memoria, perché in essa c'è la possibilità di rivivere momenti belli della vita trascorsa. Mai pago della realtà che lo circonda Tavčar torna a rievocare ciò che fu: "A nostre spese | sperimentiamo le subdole | imboscate | che la vita continuamente ci tende." Ecco allora che Tavčar denuncia gli inganni e la vita stessa, forse inavvertitamente, ci propina e le cui conseguenze sono per noi letali. Montanti Resurrezioni è uno sfogo intimo di un animo angosciato dalla realtà contingente,..." E' alla disperata ricerca di un quid che possa alleviare tale dolore, ma egli lo trova soltanto rivolgendosi al passato. Raccolta questa intimistica, ma sempre tanto utile per affrontare la realtà'

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza