Servizi
Contatti

Eventi


Si dice: “I proverbi sono la saggezza di un popolo”, ma quelli che ci sono tramandati nelle varietà dei dialetti locali acquistano significati ed esprimono richiami che non toccano soltanto la saggezza delle tradizioni nostrane. Anzi, i valori dell’arguzia, richiamati direttamente dai linguaggi, ormai usciti dall’ordinarietà, scovano nel passato pensieri e sentimenti ricchi di significati. Tali qualità, pur manifestando antiche radici, si presentano quindi in veste di valori sempre attuali, con l’aggiunta di ricordi che ormai non esitiamo a definire “storici”: propri cioè di costumi rimasti invariati per secoli, dei quali ritroviamo una ricchissima rappresentanza. Questo genere di messaggi, fra storie e costumi dell’altro ieri, fissano per i lettori moderni valori di testimonianze e di tradizioni, che siamo in grado ancor oggi di apprezzare specialmente se li troviamo raccolti in volumetto ed accompagnati da numerose appropriatissime illustrazioni, in grado di sostenere una catena evocativa forte di logica, coerenza e simpatia.

Sono questi i meriti che ritroviamo nella raccolta di Luisella Fogo intitolata a “proverbi veci su l’ua e sul vin”. Il tema generale del bel volume articola in sei capitoli lo sviluppo di un costume proverbiale che riconosciamo come caratteristica di un’ arte, un amore e un rispetto che rendono i testi non “nati per niente”.

La raccolta li riassume infatti in una serie di sei titoli distinti: “La vigna e l’ua”; “La vendemia e el vin”; “A l’Osteria”; “El vin e la Cusina”; “El vin e la Dona”; “El vin e la Vita”… tutti conditi dell’interiore eleganza delle “classi popolari”, che per lungo periodo vi hanno travasato la sapienza, facendone rilevare in metafore i significati familiari e sociali.

Da aggiungere – da parte dell’autrice – all’efficacia dei messaggi quel pizzico di goliardia che ella mette in risalto, ricomponendo i valori della tradizione nei termini di arguzia, ammonizione ed ironia popolare.

Di quel “paesaggio umano” riccamente evocato, attraverso l’uva e il vino, Luisella Fogo offre in tal modo un quadro di straordinaria ricchezza, in grado di condire con l’uva e col vino una serie ricchissima di spunti sociali e di riflessioni culturali che i due elementi, evocati in titolo, erigono a rappresentanza legittima dell’umanità popolare, ricca insieme di felici gusti e di sapienti riflessioni.

Un bel libro per una felicissima raccolta di autentico sapore veneto e culturale.

Recensione
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza