Servizi
Contatti

Eventi


“Un modo di essere” poeti invidiabile, che delizia, per uno stilema avvolgente, originale, assolutamente libero. È quanto caratterizza il verseggiare di Maria Teresa Mari. I suoi venticinque anni di pubblicazioni poetiche hanno un loro effettivo fondamento. Un modo di essere che ci partecipa, coi versi, la tragica amarezza, prima, e poi la gioia unita al timore-terrore per avere contratto e, fortunatamente, superato il cancro. E come campagna per la lotta contro i tumori questo libro si propone.

In “Vaya con Dios”, componimento di p. 13, si coglie il passaggio fondamentale delle emozioni, paure, speranze, preghiere che hanno ispirato Maria Teresa Mari a scrivere, proponendo al pubblico versi di poesia altamente esistenziale, pregna di una filosofia di vita abbarbicata alla fede in Dio, come irrinunciabile supporto. Dio, sola Entità che, in certe precarie, capitali evenienze possa se non altro dare la giusta forza per sopravvivere. Recita infatti la poesia: “Mio Signore lassù | […] | ho graffiato tante porzioni di cielo | […] | volevo dissetarmi con il nettare del tuo cuore | […] | mi hai rimandata prestito | fronda ancora viva | […] | per assaporare, rinata, | altra sembianza | per capire, mio Signore, | senza più rifiuti chi sono. | […] | È solo chemioterapia. Ancora per poco. | Promessa di un dolce camice bianco | nelle sue mani si scioglie la positività d’ogni | mia cellula mentre moltiplica | quella dell’anima”. Altrettali versi, parole, poesia sì penetranti raramente ho avuto modo di saggiare.

L’eloquente senso, anche esteticamente ben governato da talune allegorie di facile realizzazione concettuale, riporta alla memoria l’evangelico brano della resurrezione di Lazzaro. Perché guarire dal cancro significa quasi guarire dalla morte. È dunque letteratura di interesse, che attira infiniti meccanismi mentali. Soprattutto è la fatale interpretazione della miseria umana. Consapevolezza che siamo infinitesimali quote di materia che nulla possono di fronte alla cosmica onnipotenza divina.

Recensione
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza