Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Altra esemplare raccolta di una poetessa che va annoverata tra le voci più elevate del nostro tempo, se pur qua è là si notano movenze montaliane o stilemi (vedi - ess. alle pp. 41, 57, 59, 65, 67); l’imperfezione della vita trova l’unico rifugio nel verbo creativo ove esprimersi in spazi metafisici; non si può che concordare con Maffìa (postf.), poiché i contemporanei spesso sono ciechi e mossi da interessi che non riguardano certamente la poesia (e anche in questo campo ci sarebbe da dire); uno dei testi più alti è indubbiamente Giardino senza luce la cui “parola vellutata [...] ripassa sugli oggetti | a dare loro un nome”.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza